I corsi sia base che avanzati portano l’arciere a capire le varie problematiche che si riscontrano quando si pratica il tiro con l’arco. L’allievo viene anche seguito per l’acquisto della prima attrezzatura per iniziare e per gli accessori come faretre, parabracci, guantini, indicando i migliori artigiani, fornitori e negozi specializzati.
L’arco è stato utilizzato per millenni da tutte le culture e in tutti gli angoli del mondo per procurarsi il cibo, combattere e difendersi. Ma ora l’utilizzo sportivo  dell’attrezzatura porta anche l’arciere a partecipare a gare o semplicemente a divertirsi.

Per questo deve essere seguito per “annullare” gli errori che normalmente si compiono quando ci si approcia al “fai da te” arcieristico.
Errori che se non corretti fin dall’inizio possono anche portare l’arciere a credere che questo sport non sia consono alle sue attitudini.
Questa situazione porta ad abbandonare il tiro con l’arco, ingiustamente. Se tutto viene fatto con l’aiuto di esperti istruttori e arcieri che tirano da qualche anno si riesce a superare quello che sembra un gradino insormontabile.

Dall’arco in legno utilizzando da prima le piante anche verdi fino ad arrivare alla stagionatura dei pezzi, la tecnologia sui materiali impiegati per i flettenti per scoccare la freccia sempre più velocemente ci ha portato ai giorni nostri ad utilizzare fibre molto sofisticate.
I nostri corsi servono a far si che l’allievo si diverta a tirare ma anche a portarlo, se vuole, ad allenarsi per partecipare alle gare .